La gara di lettura

Per invogliare mia figlia a leggere me le sono inventate tutte. Ultima della serie "la gara di lettura".
Si è intestardita che vuol leggere tanti libri quanto me durante il 2015. Potrebbe farcela ma anche no. Ora io sono in testa a 2 libri a 1.
Stamattina mi ha controllato il kobo nella paura che finissi troppo presto il mio libro numero tre. Ma io ho elaborato un escamotage.... un libro di carta! Così porto avanti due leibri diversi e vado più lenta così le do l'impressione di leggere di meno.

Così mi sono presa il libro di Zelda, alcuni sostengono che sia meglio di Scott Fitzgerald e anzi lui non l'abbia fatta esprimere come doveva...
Io adoro Zelda e Scott. Immensamente.
Lasciami l'ultimo valzer fa coppia con Tenera è la notte, dove entrambi riportano lati del loro matrimonio nei loro romanzi.

Anche il libro che ho iniziato ieri mi piaceva... ma deve aspettare.

Vittoria invece sta leggendo un libro della serie Tea Stilton ambientato alle Hawaii. Oggi non ha fatto altro che giocare alle Hawaii con sua sorella. Hanno imparato la danza e la hanno ballata sulle note di Aloa oh. In questo caso internet aiuta tantissimo. Immagini delle Hawaii e tutorial le hanno aiutate a calarsi nell'atmosfera. E oggi pomeriggio siamo andati a comorare la carta crespa per confezionare i gonnellini e le collane di fiorni. Ah la pitenza dei libri!!!! Nemmeno in cartone animato può tanto.

È proprio vero che chi non legge vive una vita sola.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ci siamo quasi

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi

Mugabe si dimette