Pensando al Mare

In un'altra vita oggi avrei contato con ansia i giorni che mi separavano alla mia vacanza al mare. In un posto caldo, anzi caldissimo. Una settimana senza pensieri nell'altro emisfero, perchè io l'inverno proprio non lo tollero. Odio il freddo, odio il grigio.
Fosse per me vivrei in un posto dove è sempre estate.

E quest'anno mi va di lusso...
Dopo un autunno caldo e piovoso oltremisura con tutte quelle allerte meteo, adesso si è aperto un inverno decisamente mite. La temperatura scende raramente sotto i dieci gradi e anche quest'anno le cose pesanti stanno rimanendo negli armadi.
Lo scorso anno non ho mai messo la canottiera, quest'anno invece la sto mettendo sotto felpe e maglioni al posto di camicie e maglie. Quest'anno a dire il vero sto usando pochissimo il giubotto pesante e mi sto accontentando del piumino leggero.


Di solito quando l'inverno è mite, poi l'estate fa schifo.
 E mi sto mettendo il cuore in pace, sarà un'estate come quella del 2014, fredda e umida.
Quando riguardo le foto mi viene male, avevamo sempre un maglioncino sulle spalle....
Anche per questo ho bisogno di caldo...
Quel caldo che lo senti fin dentro ai polmoni come a Zanzibar, il caldo che non ti lascia mai.
Ma me lo posso solo ricordare.
Come il mare d'inverno.
Ormai ho perso la speranza di poter fare una vacanza simile.

Commenti

  1. Come te vivrei sempre al caldo e al mare, ...diciamo che l'inverno e' mite perché l'estate scorsa ha fatto schifo e in qualche modo ci sta risarcendo. ;-))))))))

    RispondiElimina
  2. Ah ah ah è proprio vero, ma questo risarcimento tardivo proprio non mi piace!

    RispondiElimina
  3. Io ho iniziato il conto alla rovescia, passate le feste io inizio a sentire profumo di primavera!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

E se stasera l'Italia perde?

Sognare

Ma le stelle quante sono, Giulia Carcasi