Una cosa da ricordare

Il 25 Aprile sono sola e non so cosa fare, sono a piedi e ho con me le bambine, non posso fare nulla di tradizionale. 
Ho pensato quindi di andare a Genova a vedere La mostra di Modigliani, almeno quella! Conosco molto bene Genova, ci ho vissuto per ben 6 anni, mentre andare a Milano sola proprio non me la sento.
Così mentre guardavo i treni e gli orari le bambine mi hanno chiesto di andare anche all'acquario. Ci siamo andate tantissimo volte ma a loro piace sempre. Ho guardato il costo dell'ingresso e ho detto a Rachele che era troppo alto, 25 euro io, 17 loro. Sommati al treno, al pranzo e a Modigliani diventano una cifra piuttosto alta.
Ci fermiamo ad un autogrill, prendo un caffè e un gratta e vinci.
Rachele gratta ma non capisce bene lil gioco, Vittoria conta e capisce che qualcosa abbiamo vinto.
Incredula capisco che abbiamo vinto ben 300 euro. 300 euro!!!
Non mi era mai capitato!
In questa cosa voglio vedere un segno. Un segno dei miei nonni che da lassù mi seguono sempre, mi guardano, mi proteggono e si fanno sentire.
Rachele voleva andare e loro ci hanno dato i mezzi. 
Sarò sciocca e credulona, ma così la mia vita acquista un senso. Grazie Nonni, siete sempre nei miei pensieri e nel mio cuore.

Commenti

Post popolari in questo blog

Figlia mia non so che libro consigliarti

la quinta elementare

Curarsi con i libri